Convegno 30 Marzo 2022 - Detenzione senza condanna: la situazione degli stranieri irregolari. Presentazione dell' Osservatorio della Giurisprudenza CEDU

08.03.2022

Giorno 30 Marzo 2022 dalle 15.00 alle 18.00 presso HOTEL FEDERICO II CENTRAL PALACE (Palermo), convegno in occasione della presentazione dell'Osservatorio della Giurisprudenza CEDU.

Antigone Sicilia - Fondazione Terzo Pilastro Internazionale - Unione forense per la Tutela dei Diritti Umani - Osservatorio Giurisprudenza CEDU

TEMA Detenzione senza condanna: la situazione degli stranieri irregolari.

Indirizzi di saluto

FRANCESCO GRECO - Vicepresidente Consiglio Nazionale Forense

ANTONIO GABRIELE ARMETTA - Presidente Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Palermo

SANTI CONSOLO - Già capo Dipartimento Amministrazione Penitenziaria

Introduce e modera

STEFANO GIORDANO - Referente sez. Palermo Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani

Intervengono

ANTON GIULIO LANA - Presidente Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani L'Osservatorio sulla giurisprudenza CEDU dell'Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani

ROBERTO CONTI- Consigliere della Corte di cassazione 

L'efficacia della CEDU in alcune recenti sentenze della Corte di cassazione

ANTONIO BALSAMO - Presidente del Tribunale di Palermo

La giurisprudenza della Corte EDU in materia di privazione della liberà dei migranti

PAOLA REGINA - Referente sez. Lombardia Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani

Violazioni dei diritti fondamentali nella detenzione dei migranti nella giurisprudenza della Corte di giustizia UE

MAURO PALMA- Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale

Controlli e raccomandazioni del Garante nazionale

PINO APPRENDI - Presidente sez. Sicilia Antigone

La condizione dei detenuti in Sicilia

* E' possibile partecipare, anche da remoto, inviando una email all'indirizzo info@unionedirittiumani.it

** Ai fini della partecipazione in presenza è necessaria l'esibizione di green pass in corso di validità.

Sono stati riconosciuti 5 crediti formativi per gli avvocati dal Consiglio Nazionale Forense